Bazaarvoice, il social network per le tendenze e-commerce



Bazaarvoice, azienda tecnologica che crea connessioni tra imprese e clienti per amplificare le opinioni reali dei consumatori laddove realizzano acquisti, annuncia la partecipazione alla nuova edizione di B com 2014 in programma a Torino il prossimo 26 e 27 Marzo presso il Lingotto Fiere.
In un contesto economico in cui pochi settori sono in grado di trasmettere segnali positivi e di crescita, l’e-commerce è in controtendenza. Favorito dall’aumento delle persone connesse alla rete e dalla penetrazione di device mobili, il commercio elettronico continua a conquistare quote di mercato ed evolve molto rapidamente: incontra le piattaforme di condivisione e si trasforma in social commerce. Per le aziende che offrono i propri prodotti e servizi in rete, si apre un nuovo scenario in cui l’utente è il vero motore delle vendite capace di influenzare l’opinione di un brand con una semplice recensione condivisa. Diventa quindi indispensabile, per chi ha fatto dell’e-commerce il proprio business, conoscere le soluzioni che permettono di incrementare l’engagement con i propri consumatori e di trasformare i commenti generati dagli utenti in opportunità di revenue.
Questa una sintesi dei temi che Mauro Trione, VP Sales di Bazaarvoice per Italia e Spagna, illustrerà al prossimo B com di Torino, il giorno 26 Marzo alle ore 14.00 – Sala 2, nel corso del workshop intitolato “La potenza delle recensioni al servizio del business”: l’impatto del mondo social sul processo decisionale d’acquisto, come sta cambiando la percezione del brand e come misurare la “brand advocacy”.
“Dai risultati del Conversation Index, uno degli studi di mercato che Bazaarvoice conduce periodicamente, abbiamo osservato che addirittura le recensioni negative possono trasformarsi in nuove vendite se sfruttate appropriatamente” dichiara Mauro Trione di Bazaarvoice.
Infatti, quando un consumatore legge la risposta di un’azienda ad una recensione negativa, la sua opinione del brand e la sua propensione all’acquisto raddoppiano rispetto a quanto avviene se una recensione negativa non ottiene alcun riscontro da parte dell’azienda. La propensione all’acquisto cresce fino al 186% tra gli utenti che hanno letto la risposta del brand ai commenti dei consumatori e fino al 92% quando leggono che l’azienda offre, ad un cliente insoddisfatto, un rimborso, una versione aggiornata del prodotto o un cambio merce.
“Tutto questo si traduce in maggiori guadagni, miglioramento della brand awareness e incremento dell’engagement con i consumatori se nelle aziende di e-commerce si applicano le giuste strategie e le soluzioni tecnologiche capaci di amplificare in rete le recensioni autentiche degli utenti” conclude Mauro Trione.
bazaar