Berlusconi si dimette: Facebook impazzisce



È impossibile stare dietro alle notizie che corrono in queste ore sui social network, ad una velocità allucinante si parla di ogni singolo aggiornamento che il governo sta vivendo, delle dimissioni dell’ex premier Berlusconi, di cosa ne sarà in seguito dell’Italia di chi si giova della cosa di chi se ne rattrista. Già ieri sera, qualcuno aveva inziato il conto alla rovescia per le dimissioni del premier.

Foto modificate con photo shop, trafiletti satirici che volevano a casa il presidente e aggiornamenti secondo per secondo su quel che stava avvenendo in Parlamento. Gli status delle bacheche riportavano pezzi di frasi, creando così un’agitazione generale e ancor più curiosità. La calma è durata solo qualche ora, il tempo di di par passare la notte e all’apertura stamattina dei social network, la bomba era ancora li. Berlusconi si è dimesso. Prima di farlo del tutto però aspetterà che il decreto sulla stabilità sia concluso dopo di che, ha già detto che lascerà il posto di premier ad alcune condizioni che si possono facilmente riassumere nel lavorare unitamente per risollevare l Italia. Si parla inoltre già di un possibile successore all’interno del Pdl che potrebbe essere Angelino Alfano, anche se è ancora tutto da stabilire dal momento che il nuovo candidato premier dovrà ancora essere scelto. A quanto pare, la prima tornata di voci, partita Giuliano Ferrara si è rivelata essere vera nonostante le smentite ufficiali. Probabilmente, si stava solo cercando il momento giusto e la formalità per rendere noto quanto già da tempo era stato deciso.