Facebook Rosa è un virus: come sconfiggerlo



Sono ancora qui per parlarvi della nuova tendenza che gira in rete: fare Facebook rosa. Gli ignari utenti che hanno già schiacciato sull’icona recante il logo del social network colorato di rosa si saranno presto accorti di essere stati il vettore di diffusione di un virus.

Il comportamento di questa minaccia è così facile ed elementare che mi stupisco come tanti utenti siano potuti cadere nel trucchetto.

In sintesi, viene creato un link molto ben fatto da sembrare quasi una pagina ufficiale del social network con alcuni tags generati in maniera automatica così da far credere all’utente che si sta cercando di promuovere il cambio di colore di Facebook. Successivamente, se si aprirà il link alcuni passi ci guideranno nell’installazione (e fino a quel punto, potremmo anche cascarci). Nel momento in cui però ci viene chiesto di scaricare un file eseguibile e di installare il nuovo colore sul diario del social network io sfido chiunque a non aver pensato almeno un momento che stava per tirarsi un virus sul computer.

Vi invito quindi, se qualcuno tenta di farvi credere che l’edizione limitata del social network sarà rosa, a fargli notare che la sua bacheca o il suo diario sono rimasti dello stesso colore e che, se non rimuoverà il post e non effettuerà la scansione antivirus contribuirà a diffonderlo.

La piattaforma di Zuckerberg non vi chiederà mai di scaricare nulla perché il tutto è gestito tramite applicazioni on line. Se per caso doveste imbattervi in un download considerate che il sito potrebbe contenere delle minacce e non essere autorizzato dal social network, inoltre, come già ho spiegato in un post precedente, difficilmente la piattaforma sociale più usata il mondo cederà almeno per il momento il passo a temi grafici colorati e complessi.