La gestione di una pagina Facebook aziendale



Nell’epoca dei social network le aziende devono imparare a gestire e sfruttare al meglio questo canale, cogliendo tutte le opportunità che offrono. Grazie ai social network si può comunicare con i propri clienti, fare pubblicità, ampliare il target, migliorare il posizionamento dei propri brand. Se gestiti male, però, i social network possono trasformarsi in un pericolo, come hanno dimostrato le campagne sbagliate su Facebook, Twitter e altre piattaforme che hanno minato la reputazione di alcuni marchi di successo. La comunicazione, insomma, non va mai presa sotto gamba!
Tra tutti i social, Facebook è senza dubbio quello che riscuote il maggior successo. Cerchiamo dunque di capire come sfruttare al meglio questo canale con una serie di consigli e considerazioni.

  • La prima cosa da notare è che Facebook non è una scelta obbligata. Non tutte le aziende hanno realmente bisogno di engagement sociale e a volte dotarsi di un centralino telefonico efficiente o una rete di commerciali capaci può avere benefici molto più forti di qualsiasi profilo social. Questo discorso vale anche per le aziende che non hanno strategie precise di gestione dei social network o che non possono individuare internamente delle figure che se ne occupino con in modo professionale: se la pagina Facebook è gestita male, meglio non aprirla!
  • Per rendere una pagina Facebook più accattivante, curate nei dettagli l’immagine del profilo e l’immagine di copertina. Rivolgetevi ad un grafico che possa interpretare al meglio la vostra identità aziendale e dare alla pagina un aspetto professionale e al tempo stesso attraente.
  • Facebook funziona grazie a due elementi: le immagini e i contenuti. Ogni post pubblicato deve essere corredato di una foto che attiri l’attenzione e di testo che comunichi in modo efficace, veicolando il messaggio giusto.
  • La frequenza con cui immettere i post sulla propria pagina Facebook e quella con cui ripubblicare lo stesso post va scelta con attenzione, perché scrivere il post sbagliato nel momento sbagliato può significare mancare il bersaglio del proprio target. Ormai esistono numerosi studi sul mondo di Facebook, sul modo in cui gli utenti leggono i post e sugli orari o i giorni migliori per scrivere: seguire i consigli degli esperti è d’obbligo!
  • Per popolare la propria pagina Facebook (alias: per avere più “like”) si possono seguire due strade. La prima è quella di aspettare che il numero di follower salga da solo in modo graduale e naturale, ma anche estremamente lento. La seconda è quella di pagare per pubblicare le inserzioni e aumentare più rapidamente il numero di fan. Ma attenzione: prima di spendere fiumi di denaro senza risultati, studiate con attenzione la vostra campagna per centrare davvero il vostro obiettivo!