Google Plus: il pulsante +1 suggerirà le pagine correlate



Un anno fa, sorgeva da Youtube la pubblicità di Google Plus il social network della big G che avrebbe dovuto spodestare definitivamente Facebook rendendolo un deserto di persone che una volta transitavano li.

Ad oggi, si può decisamente affermare che sia il contrario. Ogni mossa creata per tentare di spodestare al creatura nata dalla mente di Zuckerberg è fallita, anzi, a voler proprio essere onesti, nonostante gli sforzi di Google il suo social non è decollato per niente.

Gli utenti ci vanno ogni tanto, all’incirca per tre minuti al mese, così è stato stimato, e questo probabilmente solo perché è rientrato nei servizi che Google integra in se.

L’ultima trovata ora, appare il pulsante +1 paragonabile al “Mi Piace” di Facebook, ora schiacciandolo si potranno ottenere suggerimenti su articoli inerenti alla cosa che stiamo leggendo aumentando così la visibilità anche dei siti internet che ci vengono consigliati in quanto notizie correlate.

Quindi, a conti fatti, possiamo dire che dopo un anno più o meno difficile nel quale si attendevano scintille un flop sembra quasi un ammissione di colpa ma anche un punto preciso dal quale ripartire per cominciare a lavorare in una direzione differente.

L’idea di ispirarsi a Facebook e Twitter quindi, da una parte sembra fallita semplicemente perché è stato proposto agli utenti qualcosa che avevano già ma con un nome differente.

La grande G dovrà quindi imparare a mandare il suo social che comunque ha ottime potenzialità, in una direzione diversa per quanto riguarda l’intrattenimento ed il contatto tra gli utenti. Nonostante comunque non ci sia stato il botto, sembra che con 150 milioni di utenti attivi, i dati per il futuro possano definirsi confortanti, almeno, questo è quello che la Big G spera.