iPhone 5, successo senza rivoluzione?



Delude e convince il nuovo iPhone 5 di Apple. Logicamente i più fanatici avrebbero desiderato vedere qualcosa di completamente nuovo ed estremamente rivoluzionario anche se non è stato proprio così.

Diciamo che per quanto riguarda l’hardware non c’è nulla di nuovo ed è anche emerso come Nokia Lumia e Samsung su alcuni componenti si siano decisamente dimostrati più lungimiranti rispetto alla mela morsicata.

Il rivestimento esterno è inoltre in vetro e metallo, un cambiamento non di poco conto considerando il prezzo del telefono ma sopratutto che dovrà essere un prodotto resistente.

Nessuna innovazione nell’estetica. Solo sollevandolo ci si rende conto che il peso è diminuito notevolmente.

Le vere novità per iPhone 5, riguardano il processore A6dual core che renderà il sistema operativo molto più snello, inoltre l’iOS 6 promette faville. La fotocamera sarà da 8 mega pixel e permetterà di fare foto stabili anche in caso di movimento.

Tra le novità sostanziali che potranno interessare un po tutti ci sarà il cambio di connettore che da dock diventerà magnetico e l’app “Mappe”che a detta di chi l’ha vista durante la presentazione è in grado mandare il pensione per grafica e usabilità quella ben più celebre e conosciuta di Google Maps.

Insomma, si sa che quando esce un nuovo prodotto della mela c’è sempre tantissimo entusiasmo oltre che disappunto. Nulla finisce mai di convincere o di stupire, dipende sempre chi guarda e chi valuta il prodotto, fatto sta che anche questa volta, senza cambiare troppo, il nuovo iPhone ha colpito nel segno e tra pochi mesi diverrà sicuramente l’ennesimo Must have della mela. L’attesa di questo prodotto in Italia è prevista per il 28 settembre data in cui tutti (anche solo i curiosi) potranno metterci su le dita, finalmente.