La partnership di Youtube come funziona?



Vi siete mai chiesti quanto si guadagna con la partnership di Youtube? Avete mai pensato a quale sia il modo migliore per ottenerla e per conservarla traendone il massimo profitto possibile?

Come ben sappiamo, in rete, per ogni categoria seguita esistono dei Guru o delle Guru, termine usato in maniera generica dal tubo per definire chi ha un certo numero di iscritti e un certo numero di visualizzazioni.

Con l’andare del tempo, in alcune community si è preso ad usare questa parola in maniera più generica, ma questa definizione è stata modificata solo dagli utenti non dalla piattaforma.

Come ben sapete, Youtube, concede dei piccoli premi a chi mantiene certi standard che lui si prefissa.

Anzi tutto, il canale deve avere un’ottima reputazione, inoltre deve fare parecchie visualizzazioni ed i video devono essere visti da molti utenti per riuscire a guadagnare qualcosina.

Singolarmente sarà poi la piattaforma stessa a contattarvi e a proporvi la partnership più indicata al vostro canale.

Recentemente parecchie persone, per tentare di screditare alcuni guru di settore votano negativamente i video o lasciano commenti sgraditi, razzisti e volgari. Questa tendenza con l’andare del tempo non sembra arrestarsi, anzi, si sta diffondendo a macchia d’olio.

Cerchiamo quindi di chiarire alcune cose per correggere eventuali comportamenti scorretti: Un canale per funzionare bene deve avere commenti, visualizzazioni, e votazioni. Una volta che voi utenti aiutate lo youtubers a mantenere alti questi standard anche a suon di voti negativi ed insulti, il canale sopravviverà e anzi, probabilmente starete favorendo una persona da voi disprezzata ad ottenere migliori vantaggi contrattuali.

Insomma, il consiglio se volete far crollare una stella del web è proprio quello di ignorare l’utente che ha smesso di piacervi. Questo è l unico modo civile ed educato di far capire alla persona che seguiamo e alla piattaforma di Youtube che non si gradisce più la persona che una volta sceglievamo di guardare costantemente.