Myspace:chiusura o cessione?



Myspace è stato il primo social network a diventare famoso: nel 2008 infatti aveva 900 milioni di dollari di fatturato.

Ma già dal 2009, a causa dell’improvvisa e rapidissima crescita di Facebook, Myspace ha iniziato a registrare un calo, che qualche mese fa è sembrato diventare una vera e propria caduta, stavolta definitiva.

Sono stati resi noti i documenti che News Corp. ha distribuito ai potenziali acquirenti di Myspace: si tratta di un’analisi sul prossimo futuro, fino al 2015.

Secondo l’attuale proprietario, le previsioni per le entrate previste fino al 30 giugno 2011  superano di poco i  100 milioni di dollari,  quando di spesa annuale sono stati calcolati  274 milioni.

Quindi, per il 2011, ci sarà una perdita di 165 milioni di dollari.

La ripresa del social network dovrebbe avvenire nel 2012, ma prima si dovranno fare tagli al personale ed investire soldi nel salvataggio della società.

Sembra che le società interessate ad acquistare Myspace siano: Tencent Holding Ltd., Vevo, Gores Group e Criterion Capital Partners.

Tuttavia, il tentativo di salvare Myspace a molti appare una missione impossibile, proprio a causa del grande disavanzo economico di cui risente la News Corp.

Non resta che aspettare e vedere come procederà la questione.