Protocollo ipv6: é definitivamente entrato in funzione!



Il passaggio di protocollo dall’ipv4 all’ipv6 di eri ha avuto finalmente successo quindi, è entrato definitivamente in funzione.

Ma sostanzialmente nel mondo dell’informatica, cosa cambierà in concreto?

Per noi utenti a dire il vero non molto, un’internauta potrà continuare a navigare, ad andare sui siti che ha sempre voluto e a fare tutto ciò che gli pare come se stesse utilizzando ancora il vecchio ipv4.

Data però la diffusione degli smartphone a livello globale, si è stimato che i dispositivi connessi alla rete sarebbero stati troppi e far fronte alla domanda sarebbe quindi risultato impossibile.

Questo è quindi stato il motivo che ha spinto gli ingegneri a muoversi verso questo passaggio per dare quindi possibilità illimitate agli utenti di connettersi in qualsiasi parte del mondo.

Come ho accennato ieri, quando vi ho spiegato della giornata di test a noi utenti non cambierà nulla di visibile ma percepiremo i benefici sul lungo periodo visto che ora sarà possibile collegare praticamente un numero infinito di dispositivi alla rete.

É stato calcolato infatti che anche se ogni oggetto della nostra vita fosse connesso ad internet l’ipv6 darebbe ancora ampio margine di scarto motivo questo che ha spinto gli ideatori al lancio definitivo.

Ieri naturalmente era stata contemplata l’eventualità che qualcosa potesse andare storto e che quindi

si restasse senza scampo all’ipv4, ma tutto è andato come sperato ed ora, l’epoca dell’internet delle cose è finalmente arrivata.

Può non sembrare reale, ma la fantascienza o quella che una volta era definita tale, è diventata scienza senza che noi nemmeno ce ne accorgessimo.